gallery

 



CONTEMPORANEA... MENTE 2015 - MARTEDì 22 SETTEMBRE 2015 ORE 19,00 - CHIESA DEL CARMINE - AVELLINO - DIREZIONE ARTISTICA M° MASSIMO TESTA

DUO BORDÉL PLAYS '900

FRANCESCO VENGA, viola - DUILIO MEUCCI, chitarra

musiche di ANGELO GILARDINO (prima esecuzione mondiale), D. BOGDANOVIC, A. PIAZZOLLA.



Francesco Venga, viola

Avviato agli studi musicali da giovanissimo, ha conseguito presso il Conservatorio "D. Cimarosa" di Avellino i diplomi di violino e viola con il massimo dei voti sotto la guida dei maestri Piero Calzolari e Simone Basso. Dal 2011 si sta perfezionando come violista con il M° Bruno Giuranna presso l'Accademia "W. Stauffer" di Cremona e presso l'Accademia Chigiana di Siena, dove gli è stato conferito il diploma d'onore.

Ha suonato in formazione da camera con musicisti come Salvatore Accardo, Rocco Filippini, Franco Petracchi e Bruno Giuranna.

Si è affermato come solista e camerista in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Da segnalare a questo proposito le collaborazioni con il chitarrista Duilio Meucci e con la pianista Marina Pellegrino, con i quali è stato ospite di numerose rassegne di musica da camera e ha vinto diverse competizioni, tra gli altri il Concorso di Musica da Camera "Giulio Rospigliosi" di Lamporecchio, il Premio A.M.A. Calabria Musica Contemporanea.

Il duo Bordél, questo il nome della formazione da camera che ha fondato nel 2008 con Duilio Meucci, è dedicatario inoltre di una suite di Dusan Bogdanovic e di una Sonatina-Lied di Angelo Gilardino, entrambe per viola e chitarra.

Collabora con la World Youth Chamber Orchestra, nella quale ha ricoperto i ruoli di solista e di prima viola, con la Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, l'Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, la Fondazione "W. Walton" di Forio d'Ischia e con l'Associazione Zenit 2000 di Avellino con l'omonimo Ensemble da camera, molto attivo nella ricerca, esecuzione e diffusione della musica contemporanea. Dal marzo 2014 collabora con il Nuovo Quartetto Meridies, con il quale si è esibito in diverse rassegne cameristiche sia in Italia che all'estero.

Nel marzo 2015 è stato invitato come solista al Festival Cinque Giornate per la Nuova Musica, tra le rassegne più prestigiose a livello nazionale per quanto riguarda la scena contemporanea, in cui, nella magnifica cornice del Museo del 900 di Milano, ha eseguito musiche per viola e ensemble scritte per l'occasione.

Parallelamente all'attività concertistica, dal 2011, con il conseguimento del diploma abilitante in didattica strumentale, si dedica all'attività didattica. Dal settembre 2013 è titolare di cattedra per l'insegnamento del violino nelle scuole secondarie.

Duilio Meucci, chitarra classica

Nato a Napoli nel 1985, intraprende lo studio della chitarra classica con Luciano Accarino.

Diplomatosi con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino sotto la guida di Lucio Matarazzo ha frequentato, nel 2005, i corsi estivi della Guitar Summer School di Angelo Gilardino e Luigi Biscaldi. Sempre nel 2005 è stato tra i protagonisti dell' Italia Guitar Festival, rassegna diretta da Sandro Di Stefano per la quale ha inciso la "Jazz Sonata" di Dusan Bogdanovic, inserita nel cd compilation della Manifestazione.

Nel 2009 viene indicato dal concertista Aniello Desiderio come il miglior allievo della masterclass da lui tenuta presso il Conservatorio di Avellino, vincendo una borsa di studio dedicata alla memoria del chitarrista Luigi Fricchione.

L'attività concertistica, che lo vede impegnato sia come solista che in duo con il violista Francesco Venga e con il flautista Marco Salvio, lo ha portato ad esibirsi per enti quali Accademia della Chitarra di Brescia, MozArt Box, Teatro San Babila di Milano, Museo MADRE di Napoli, Italia Guitar Festival, Istituzione Cultura Capri, Rassegna Concertistica ISU Bocconi di Milano, Teatro Civico 14.

È dedicatario della prima opera per chitarra e viola scritta nel 2012 dal chitarrista-compositore Dusan Bogdanovic, intitolata "Trois à propos", oltre che della Sonatina-Lied n.7 per viola e chitarra , di Angelo Gilardino.

Nell'Ottobre del 2010 esce "Generations" il suo primo lavoro discografico, prodotto dall'etichetta GuitArt, incentrato sull' Opera di tre chitarristi compositori di differenti generazioni: Angelo Gilardino, Dusan Bogdanovic e Oscar Bellomo.

È coordinatore e cofondatore del primo WeBlogMagazine italiano dedicato al mondo della chitarra: dotGuitar, per il quale cura la sezione "Protagonisti".

Proprio nella Grande Salle della Haute Ecole de Musique di Ginevra, in duo con il chitarrista cileno Claudio Rojas, nel maggio 2013 esegue il "Concierto para dos guitarras y orquesta da camara" del compositore uruguayo Guido Santorsola, diretto da Marco Salvio.

Nel Luglio 2013 è ammesso come allievo effettivo ai corsi estivi dell'Accademia Chigiana di Siena.

Nel Settembre 2013, è ospite al 18° Convegno Internazionale di Chitarra di Alessandria in un omaggio alla memoria di Stephen Dodgson: assieme all'InSienaEnsemble è stato interprete solista di "Watersmeet" brano che il compositore inglese scomparso di recente ha scritto nel 2002.

Nel 2015 firma con la Brilliant Classics un contratto discografico per il suo secondo album, una monografia sulla musica chitarristica di Claude Bolling, nel quale è presente anche il famoso concerto per Chitarra Classica e Piano Trio Jazz. L'uscita del disco è prevista per Marzo 2016.

 


Comunicato stampa


 

L'evento, patrocinato anche dalla Regione Campania, è in collaborazione con il Conservatorio D. CIMAROSA di Avellino, l'Associazione PER CASO SULLA PIAZZETTA di Avellino, CASTELLI d'IRPINIA®, MARCO RUGGIERO SOUND DESIGN, ARENA PIANOFORTI, e vede la partecipazione di CASARREDO, Montemiletto (AV).

L'ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino presenta

DUO BORDÉL PLAYS '900

CHIESA DEL CARMINE - AVELLINO

*** *** ***

 

Con la Rassegna CONTEMPORANEA... MENTE 2015, la direzione artistica del M° MASSIMO TESTA ha sviluppato una serie di eventi che dal 19 Settembre al 29 Ottobre consentiranno di affrontare le più variegate tematiche della Musica Contemporanea affiancate alla valorizzazione delle giovani realtà locali e a un omaggio alla musica dei secoli precedenti, grazie all'ennesimo anniversario di turno: i 150 anni dalla nascita del compositore finlandese JEAN SIBELIUS. L'Edizione 2015 del Festival si svilupperà dunque in 5 eventi, con altrettanti concerti e con Artisti Internazionali ospiti. Avellino dunque ancora al centro della cultura europea per due mesi.

Luogo della Rassegna, come consuetudine, la suggestiva CHIESA DEL CARMINE di Avellino, grazie al Patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Avellino. I concerti avranno inizio tutti alle ore 19.00.

Seconso incontro della rassegna, Martedì 22 Settembre, con il Concerto DUO BORDÉL PLAYS '900. In pedana FRANCESCO VENGA, viola e DUILIO MEUCCI, chitarra, che presenteranno un brano in prima esecuzione mondiale di ANGELO GILARDINO, insieme ad altre musiche di D. Bogdanovic e A. Piazzolla.

 

L'ingresso agli eventi è libero.

GLI ALTRI INCONTRI DELLA RASSEGNA CONTEMPORANEA... MENTE 2015

Primo evento Sabato 19 Settembre CONCERTO A 24 MANI a cura della Scuola di Pianoforte del Conservatorio Musicale S. Pietro a Majella di Napoli. Una fantasia musicale, concerto spettacolo con brani inediti per due pianoforti con 12 esecutori, con il coordinamento artistico del M° GABRIELE OTTAIANO. In programma musiche di Corrado, De Luca, Talmelli, Filippi.

Sabato 26 Settembre terzo appuntamento con l'OMAGGIO A JEAN SIBELIUS. L'ENSEMBLE ZENIT 2000 proporrà i due Trii per Archi del Compositore finlandese affiancati ai Quartetti KV 298 e 285 di W.A. MOZART per flauto e archi. In pedana MARIO PIO FERRANTE, flauto, MASSIMO TESTA, violino, FRANCESCO VENGA, viola, CRISTIANO DELLA CORTE, violoncello. Il venerdì 25 pomeriggio prova generale aperta al pubblico. L'evento è in collaborazione con la Rassegna SPETTACOLANDO IN CAMPANIA, a cura dell'Associazione Rachmaninov di Salerno, Festival di eventi musicali e teatrali presentati in tutta la Regione per l'anno 2015.

Quarto appuntamento Giovedì 22 Ottobre, stavolta protagonista la SCUOLA DI COMPOSIZIONE del CONSERVATORIO D. CIMAROSA di Avellino con l'evento CONNESSIONI. Un percorso musicale costruito su una selezione di brani composti dai migliori allievi dell'Istituto irpino ed eseguiti dai loro colleghi allievi strumentisti. In programma brani di BELLINO, FAMIGLIETTI, MANCO, SASSO, GENISE, TAMMARO, SCIA, FAGELLA, RIVELLI, DE PRISCO, GAGLIARDI, RUGGIERO, D'ONOFRIO, TAMMARO.

Quinto e ultimo appuntamento Giovedì 29 Ottobre, gran finale con dodici prime esecuzioni assolute, con l'evento ITALIAN COMPOSERS FORUM, a cura del CENTRO MUSICA CONTEMPORANEA di Milano. Ospite ad Avellino il NEW MADE ENSEMBLE, con RAFFAELE BERTOLINI ai clarinetti e RAPHAEL NEGRI al violino. Saranno presentati al pubblico 12 nuovi brani facenti parte del progetto compositivo 2015 dell'ENSEMBLE; le musiche sono di BRUZZESE, CAPUZZO, GIANFREDA, NICOLI, PIERINI, PLATINI, POLITO, RICCI, RUSCONI, SPINOSA, TALMELLI, VIEL.

 

 

 

www.massimotesta.com

il sito ufficiale

Massimo Testa

Direttore d'Orchestra

Conductor

Dirigent

Home

Biografia

Concerti & Eventi

Gallery

Pubblicazioni e CD

Contatti

Associazione Zenit 2000

Le Note Ritrovate

Facebook

Youtube

Twitter

Ricerca nel sito

 

© 2008-2016 by Tina Rigione. All rights reserved.

Promotion | Consulting | Events | New Ideas